Trattamenti energetici psicocorporei

Consapevoli che il corpo, a differenza delle parole non mente mai

Il corpo parla e manda segnali in tante maniere; a saperli leggere si può ricostruire la storia vissuta di una persona; il suo modo di vivere e di essere nei diversi ambienti della vita ma, spesso, noi non siamo in grado di leggerli fino a quando non diventano vere e proprie patologie.

I trattamenti psico-corporei sono indicati per coloro che sentono la necessità di:
lavorare sulla respirazione, la postura, il concetto di confini e limiti tra mondo interno ed esterno
attacchi di panico, ansia, stress psicofisico, problemi di alimentazione, stress nervoso, attacchi alla personalità (violenze, abusi, separazioni, anoressia, obesità, etc….)
sostegno alla persona nei periodi di trattamenti medici invasivi in caso di malattia (chemio, radio, terapia ormonale, cortisonici, etc….)
disturbi della personalità
timidezza, scarsa autonomia, mobbing, stalking
disarmonia corporea, malessere interno e di contatto, sostegno in caso di malattie croniche
combattono stress e tensioni muscolari,
agiscono sulle articolazioni,
regolano le funzioni degli organi interni (incluso il sistema immunitario), ghiandole e sangue, armonizzando l’intero sistema energetico.
si rivolgono sia a quelle affezioni che sono al limite tra lo psichico e il somatico(ansia,depressione ecc),sia a quelle turbe, che pur non essendo malatie vere e proprie, risultano essere effetto di un disordine della funzionalità organica(emicranie,gastriti ecc).
Oltre a un possibile remissione dei sintomi, si riscontra un miglioramento della qualità della vita in generale. E proprio per questi motivi che il TEPC non produce effetti collaterali indesiderabili.
I trattamenti energetici psicorporei, il TBE. il TEPC, il trattamento Aura-Soma, come anche le le altre “psicoterapie” centrate sul corpo, propongono un orientamento che tende a migliorare ed armonizzare le proprie capacità di espressione, in profonda sintonia con se stessi e con il mondo.
I trattamenti nascono dall’integrazione di diverse discipline alla cui base c’è un’unica ed imprescindibile unità, l’essere umano e lo scorrere dell’energia all’interno del corpo e la sua specificità nell’alterazione dello stato di salute.

” I punti – non sono pelle, carne, tendini e ossa- . All’inizio appare poco intuitivo pensare che trattare i punti lungo i meridiani non coinvolga queste strutture fondamentali. se non attraversiamo pelle e carne e non tocchiamo tendini e ossa che cosa stiamo facendo? se togliamo queste strutture cosa rimane? rimangono gli Spazi tra i muscoli, vasi, tendini e ossa e non si tratta di spazi vuoti e cavi ma di luoghi di interscambio. stimolando un punto si produce una modificazione nell’impercettibile trasformazione del Chi in quell’importante area di interscambio….”

Wang Ju-Yi medico agopuntore

ELDRI LENO
20 anni di pratica di Arti Tradizionali Cinesi basati sull’energia interna, la sua percezione e la sua trasmissione dentro e fuori del corpo, uniti a conoscenze di Medicina Cinese e tre anni di studio presso IGEA Shiatsu, hanno determinato una fusione di esperienze che è la base del TPC Aura-Soma

LAURA SALES
Arteterapeuta ad orientamento psicofisiologico, utilizza la danzaterapia inizialmente soprattutto nel campo della disabilità fisica e psichica in bambini e adulti in comunità: e nel campo del training artistico per attori e danzatori.
Lavora con bambini, ragazzi, adulti attraverso la danza, il movimento, la bioenergetica, le tecniche di meditazione, rilassamento e visualizzazione per il benessere, il sostegno e l’armonia della persona, al fine di rimuovere i blocchi che impediscono la libera espressione. La formazione in Naturopatia con approfondimenti nel campo dell’ipnosi regressiva, della bioenergetica, delle 5 leggi biologiche del Dott.r Hamer, dello yoga terapeutico e della medicina olistica hanno determinato la creazione di un proprio metodo di trattamento dei disturbi psico-corporei

“Secondo la Medicina Cinese le malattie nascono quando cause esterne, perlopiù di natura climatica o microbica, o cause interne da deficit di energia corretta o da accumulo di energie patogene prevalgono sulla capacità di autoregolazione dell’organismo, che è strettamente connessa con la forza della sua energia vitale.”